27.10.2018 Immaginario 1958 – 2018
un'installazione site-specific presso la ex Casa del Fascio di Como

In occasione delle celebrazioni per il sessantesimo anno di fondazione l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Como, con la Commissione Cultura, ha invitato gli Iscritti a contribuire all’evento attraverso l’invio di una fotografia di opera realizzata nel territorio comasco tra il 1958 e il 2018.
È stato richiesto a ogni iscritto di selezionare un’architettura rappresentativa, possibilmente non propria, accompagnando l’immagine con una breve didascalia che ne motivi la scelta. Si intende così raccogliere un’impressione collettiva sulle opere presenti sul territorio attraverso un grande mosaico di immagini.
Immaginario ha l’ambizione di fare un bilancio sulla produzione architettonica relativa ai sessant’anni di vita dell’Ordine di Como e di rileggere una fase storica determinante per il territorio a partire dal secondo dopoguerra, definendo una prima base per futuri studi e approfondimenti di un periodo ancora poco esplorato.
Attraverso uno sguardo critico sull’architettura, si rivelano gli interessi più nascosti degli architetti.
Vi è un carattere di curiosità e sorpresa: esiste un terreno comune fra gli iscritti? Esiste una relazione fra gli architetti più giovani, quelli affermati e i pionieri? Cosa resta del razionalismo comasco?
Immaginario sarà esposto nella sola giornata di sabato 27 ottobre attraverso un’installazione site-specific presso la ex Casa del Fascio di Como.

Foto di Mattia Vacca

News
17.01.2016
Contributo di Matteo Vegetti
25.06.2016
Barbicania al Setificio
09.11.2017
B&B Italia. La poesia nella forma, quando il design incontra l’industria
03.06.2020
Cartoline dal tempo sospeso