Tours Fisionomie lariane, gli itinerari.

Fisionomie Lariane ha trattato ogni categoria con linguaggi e tecniche di rappresentazione differenti, riconoscendo il disegno come strumento di lettura del territorio e ha generato un archivio fotografico della Provincia di Como che si fonda sugli sguardi soggettivi ed unici di ogni singolo fotografo professionista coinvolto nella ricerca.

Acque
L’acqua è matrice del territorio lariano: le molteplici forme in cui si manifesta definiscono un insieme di luoghi che ne costruiscono l’identità; con la sua forza e in spazi temporali diversi, determina le trasformazioni geomorfologiche, sociali ed economiche del territorio.

 

Foto di Giovanna Silva, Edoardo Valle

Tracce
L’incontro tra la condizione naturale del territorio e il processo di trasformazione storica genera le “tracce” cosi come noi le intendiamo. I tempi naturali incontrano i tempi dell’uomo. Cogliere, leggere e contestualizzare questi segni, nel tempo e nello spazio, consente la costruzione di una biografia territoriale.

 

Foto di Marco Cappelletti, Stefano Graziani, Sara Ruggeri, Jacopo Valentini

Insediamenti
Attraverso un inventario, che spazia dal maggengo agli agglomerati urbani, dalle utopie abitative ai quartieri operai, ogni insediamento selezionato, pur nella varietà di forme e dimensioni, si rivela capace di raccontare con chiarezza un aspetto peculiare del territorio e perciò assume al suo interno una speciale riconoscibilità.

 

Foto di Donatella Simonetti e Filippo Simonetti, Planar

Attività
Il carattere di un luogo è legato alle attività economiche, sociali e culturali che si sviluppano all’interno del suo territorio. Con la sua peculiare posizione di confine lungo il tracciato infrastrutturale nord-sud che attraversa l’Europa, la provincia comasca
ha da sempre sfruttato il potenziale legato ai flussi di merci e persone.

 

Foto di Walter Mair, Isabella Sassi Farias